Bookcrossing a Calceranica: piccole idee per grandi percorsi

Chi si trova in piazza a Calceranica può osservare, spostandosi verso la porta dell’ambulatorio, una semplice scaffalatura che contiene alcuni libri usati. Si tratta del punto bookcrossing allestito, per ora in maniera provvisoria ed artigianale, su iniziativa di alcuni consiglieri comunali.

La filosofia di questa iniziativa collaborativa e completamente gratuita è semplice e collaudata: unire la passione per la lettura alla condivisione delle risorse e dei saperi semplicemente scambiando un proprio libro con un altro tra quelli presenti nel punto allestito. Questa semplice idea, che realizza l’affascinante pensiero di abbandonare scritti per condividerne il contenuto, è stata subito fortemente apprezzata da chi ne è venuto a conoscenza, tanto che la news pubblicata sulla pagina facebook di Calceranica Viva ha raccolto migliaia di visualizzazioni e decine di condivisioni.

L’iniziativa nasce in realtà da una proposta dell’instancabile associazione “L’Ortazzo” (www.ortazzo.it) nell’ambito della settimana dell’economia solidale, che dal 16 al 22 novembre propone numerosi appuntamenti sui temi dell’economia solidale. Proprio su questo tema, segnaliamo l’interessantissima iniziativa “S-CAMBIAMO IL MONDO”, che si terrà domenica 22 Novembre, dalle 14:30 alle 18:30 presso il Palazzetto Sportivo di Caldonazzo. Un pomeriggio animato da numerosissime realtà ed associazioni, dedicato allo scambio, al baratto e a tante altre proposte di economia solidale, dove si potrà constatare come il bookcrossing sia soltanto una delle modalità di socializzazione che portano a scambi di idee ed esperienze virtuosi sia per il singolo che per le comunità.

Iniziative anche semplici come questa favoriscono situazioni socializzanti e stimolano la coscienza collettiva riguardo al valore delle cose, anche quelle che sembrano meno utili come un libro letto molti anni fa. In particolare aiutano la comunità ad essere educante, semplicemente offrendo piccole opportunità come questa o come le tante modalità di scambio e condivisione esistenti e presentate nella settimana dell’economia solidale.

Nel nostro piccolo, dato l’apprezzamento riscontrato riguardo al bookcrossing, cercheremo di formalizzare e migliorare questa proposta, magari ingrandendo e spostando in luogo chiuso ma accessibile lo scaffale dei libri, e prevedendo di allegare ai libri lasciati una scheda informativa che aiuti a raccontare il viaggio culturale che percorrono passando di lettore in lettore.

 

Bookcrossssss

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...