Gestioni associate: un percorso in pieno sviluppo

di Cristian Uez e Cinzia Tartarotti.

Con la delibera n°1952 del 9 novembre 2015 della Giunta Provinciale, sono stati formalizzati gli ambiti territoriali, le modalità di svolgimento delle gestioni associate e relativi obiettivi di riduzione della spesa.

Il nostro ambito, come è ormai noto, comprende i comuni di Calceranica al Lago, Caldonazzo e Tenna.

Già dai primi giorni di dicembre sono partiti i primi incontri interlocutori fra i Sindaci e Segretari Comunali; al primo di questi appuntamenti ha partecipato anche il Dirigente del Servizio Autonomie Locali della Provincia, Dott. Giovanni Gardelli.

Il tavolo di lavoro, che vede impegnati in primis i Segretari, sta elaborando il progetto di riorganizzazione intercomunale dei servizi, che dovrà essere redatto entro il 30 giugno di quest’anno. Dal 1° agosto dovrà essere dato avvio alla gestione associata dei primi due servizi: per il nostro ambito la scelta fatta è stata quella della segreteria generale (servizio obbligatorio) e il servizio tributi ed entrate patrimoniali.

In questo percorso di riorganizzazione ha già avuto luogo una serata informativa rivolta ai dipendenti e Consigli Comunali dei tre territori d’ambito, in quell’occasione ha partecipato il dott. Gardelli il quale ha presentato la riforma, portando approfondimenti normativi ed organizzati relativi al nuovo assetto.

Il disegno istituzionale è volto al conseguimento degli obbiettivi di economicità, efficacia ed efficienza dell’azione amministrativa, anche attraverso la valorizzazione della professionalità del personale, garantendo al cittadino una distribuzione ottimale dei servizi sul territorio.

Le gestioni associate non sono in realtà una novità assoluta, ma tutti i giorni, forse incosapevolmente, ci confrontiamo con tale modello; ad esempio nella nostra comunità già esistono delle esperienze consolidate, quali la biblioteca, l’asilo nido, “Spiagge Sicure” , il Corpo di Polizia Locale, i custodi forestali, ecc.; tutti servizi associati di carattere intercomunale.

Consapevoli della complessiatà del processo, siamo anche fiduciosi nell’evoluzione virtuosa dello stesso, convinti che porterà benefici e possibilità nel quotidiano di tutti i cittadini.

files

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...