DichiarAzione d’Amore per Calceranica al Lago!

di Cristian Uez

IL 5 PER MILLE DELL’IRPEF A SOSTEGNO DELLE ATTIVITA’ SOCIALI DEL COMUNE DI CALCERANICA AL LAGO

Si informano i cittadini, gli imprenditori, i commercianti ed i professionisti del comune di Calceranica, che alla presentazione della dichiarazione dei redditi per l’anno 2015, sia che venga utilizzato il Modello Unico, sia il mod. 730, si puo’ decidere che il 5 per mille dell’irpef venga trasferito al comune di residenza e da questo utilizzato esclusivamente per il sostegno di attività sociali.

Anche chi e’ in possesso del modello cu2016 e non e’ obbligato alla presentazione della dichiarazione dei redditi puo’ comunque effettuare tale scelta firmando il modello allegato al CUD e consegnandolo all’ufficio postale

Questa scelta non comporta nessun aumento del prelievo fiscale e da ciò non derivano maggiori o nuove imposte, ma il cittadino e’ consapevole e in ogni momento a conoscenza di come verranno utilizzate le risorse destinate al comune

Questa scelta di destinare il 5 per mille, non impedisce e non preclude la possibilità di destinare l’otto per mille con le modalità consuete.


DICHIARAZIONE

APPONENDO IN QUESTO RIQUADRO LA VOSTRA FIRMA. SOSTERRETE LE ATTIVITA’ SOCIALI DEL VOSTRO COMUNE DI RESIDENZA.

Confidando nella sensibilità dei cittadini di Calceranica al Lago nei confronti del proprio territorio e del suo tessuto sociale, l’Amministrazione Comunale ringrazia anticipatamente per il contributo che chiunque vorrà dare a sostegno delle attivita’ del nostro Comune.

Annunci

Viabilità estiva sul Lago

di Alessandro Ferrari

E’ volontà dell’Amministrazione ripristinare i sensi unici sul lago nei mesi di giugno, luglio e agosto, in modo da organizzare il flusso viario secondo due direttrici:

  • dal passaggio a livello di via al Lago verso via dei Pescatori,
  • da Viale Venezia verso via dei Pescatori.

Per non gravare troppo via Andanta di traffico, supportati in questa scelta anche dai Vigili Urbani, si vuole realizzare una sorta di senso preferenziale di percorrenza dal lago verso il paese, predisponendo invece dei divieti di accesso in corrispondenza dell’incrocio tra la via Andanta e la S.P. n.1.

Saranno esclusi da tale divieto gli autorizzati in regime di auto-dichiarazione, quali i residenti frontisti, i proprietari ed i conduttori di fondi frontisti, i mezzi agricoli. Il modello di auto-dichiarazione sarà disponibile in comune e andrà vidimato dal sindaco e comunicato al Comandate dei Vigili Urbani. L’auto-dichiarazione dovrà essere tenuta a bordo.

Personalmente capisco quanto sia spiacevole per i residenti che non ricadono nel regime di autorizzazione trovarsi a modificare le loro abitudini, però le dimensioni della strada, spesso frequentata anche da pedoni, invocano di fare delle scelte volte a limitare il traffico per garantire una maggiore sicurezza.

Secondo la soluzione studiata si permetterà ai turisti di raggiungere il centro del nostro paese, dando maggiore respiro, si spera, alle attività economiche del centro.

Pertanto per quest’estate si raccomanda a tutti di prestare la dovuta attenzione alla viabilità del lago e della campagna.

Per il mese di maggio segnalo inoltre che è prevista la sistemazione del manto bituminoso di Via Andanta.

 

Andanta

Le cartoline di Rolando Pasqualini: ricercare la storia attraverso le immagini

di Silvia Martinelli

Anni e anni di ricerca, passione e occhio attento: questa la ricetta per creare una bellissima collezione di cartoline come quella di Rolando Pasqualini. Ricercando pezzi di storia, Rolando ha girato tantissimi mercatini trovando spesso le testimonianze di un mondo passato e ormai scomparso, per fortuna in questo caso, come quello della guerra. Di questa preziosa raccolta di cartoline l’Associazione Culturale Chiarentana ne ha fatto prima una mostra dal titolo “Grande Guerra e Satira”, che ha girato sul territorio tutta l’estate scorsa, fino ad arrivare anche a Calceranica ospitata dalla biblioteca per alcune settimane. Ora ne nasce un libro che attraverso le illustrazioni di cartoline della propaganda ci racconta un pezzo importante della nostra storia.

Molto spesso la storia si impara dai libri, ma la si comprende veramente solo dalle manifestazioni della gente che l’ha vissuta, o come in questo caso, dalle loro immagini. E infatti grazie a questa splendida collezione di cartoline sulla Prima Guerra si riesce a volgere lo sguardo sulla Storia con un punto di vista molto particolare: quello della propaganda e della satira. Vale la pena vedere queste cartoline, e farsele raccontare, perché sono pezzi di Storia che hanno una storia, non filtrata da didascalico buonismo come quello dei libri di scuola, ma frutto dell’ideologia del tempo. Per questo sono così interessanti e ci insegnano molto senza la pretesa di farlo.

Il libro verrà presentato mercoledì 20 aprile alle 20.30 nella biblioteca di Calceranica al Lago. La nota introduttiva del prof. Gustavo Corni dell’Università di Trento “La propaganda per gli occhi nella Grande Guerra” , ci aiuterà a capire il valore di queste immagini e del grande lavoro di ricerca di cui Rolando Pasqualini ci fa dono.presentazione-libro-calceranica_JPG

Per info: Biblioteca di Calceranica

tel.:0461 723148

mail: calceranica@biblio.infotn.it

 

In questo parco mi piacerebbe…

di Cinzia Tartarotti

Un incrocio di voci e sport presso il nostro Parco Aoni lo scorso fine settimana. Diverse infatti le manifestazioni che tra inaugurazione, calci d’inizio, premiazioni atletiche e scambio giochi, hanno visto una presenza piuttosto variegata presso questa area. Ci piace pensare che tale salottino verde sia in grado di svilupparsi e migliorarsi sia in termini di cura che di versatilità. Senza particolari consegne e nel rispetto di questo gioioso equilibrio primaverile abbiamo aperto un interrogativo su un semplice cartellone “In questo parco mi piacerebbe….”.

Questi i riscontri dei presenti:

  • tavoli sotto tettoia per “compleanni bimbi” con tavoli e panche al coperto;
  • parkour – parco/attrezzatura per palestra- cavallina-sbarre-sabbiera-materassi-trampolino-tenuta;
  • la fontana con acqua fresca;
  • area pic-nic con grill, tavoli e panchine;
  • segnaletica per rallentare biciclette più piccola protezione per evitare attraversamento bambini;
  • illuminazione parcheggio palestra;
  • più giochi-parete roccia-nave pirata (tipo Caldonazzo) – cestone
  • sistemare i graffiti (da anonimo);
  • una giostra;
  • un bel parco giochi al posto della bocciofila di modo da allargare questa striscia e creare un polmone verde a Calceranica /mantenendo il tetto della bocciofila);
  • un bel parco giochi grande;
  • l’accesso al lago;
  • macchinine Hotwheels
  • altre altalene (da anonimo);
  • un saltasalta;
  • più giochi;
  • altalena 0-3 anni – scivolo – giochi sonori per bimbi – giochi per bambini disabili;
  • una teleferica da mirella;
  • la vista sul lago;

E Voi, che idee avete?

 

Al link sotto le foto della giornata

http://laghivalsugana.blogspot.it/2016/04/lascia-unimpronta-immagini-dalle.htmlparco

Novità dal Consiglio Comunale: ALIQUOTE IMIS 2016

di Nicola Egenter

Sono state approvate all’unanimità, con delibera dell’ultimo Consiglio Comunale, le aliquote, detrazioni e deduzioni d’imposta per l’anno 2016 dell’Imposta immobiliare semplice (IMIS).

Come Amministrazione abbiamo ritenuto necessario contenere, per quanto possibile, la pressione fiscale a carico delle famiglie e delle imprese ; sono quindi state adottate le sotto riportate aliquote base dettate dalla legge provinciale n.21/2015 e dal Protocollo di intesa in materia di finanza locale 2016 siglato tra la Giunta provinciale ed il Consiglio delle Autonomie Locali.

TIPOLOGIA DI IMMOBILE

ALIQUOTA 2016

DETRAZIONE D’IMPOSTA

DEDUZIONE D’IMPONIBILE

Abitazioni principali, fattispecie assimilate e relative pertinenze

0,000 %

Abitazioni principali iscritte nelle categorie catastali A1, A8 e A9

0,350 %

270,63 €

Altri fabbricati ad uso abitativo e relative pertinenze

0,895 %

Fabbricati attribuiti alle categorie catastali A10, C1, C3 e D2

0,550 %

Fabbricati attribuiti alle categorie catastali D1, D3, D4, D6, D7, D8, D9

0,790 %

Altri fabbricati ad uso abitativo e relative pertinenze

0,895 %

Fabbricati strumentali all’attività agricola

0,100 %

1.500,00 €

Aree edificabili

0,895 %

Altri immobili non compresi nelle categorie precedenti

0,895 %

Riassumendo:

  • – Esenzione per abitazioni principali ad esclusione di quelle iscritte nelle categorie catastali A1, A8 e A9;

  • – Detrazione di 270,63 € per le abitazioni principali iscritte nelle categorie catastali A1, A8 e A9;

  • – Deduzione di 1.500,00 € sulla rendita catastale spettante ai fabbricati strumentali all’attività agricola.

Con tale imposta ci si attende, per l’anno 2016, un introito presunto nelle casse comunali di circa 445.000,00 €.

Nuovo piano comunale di classificazione acustica

di Daniele Bertoldi

Ore piccole, lo scorso mese, per la Commissione Regolamenti nel lungo lavoro di stesura del nuovo regolamento di attuazione acustico. Vista la peculiarità del nostro territorio sono stati tenuti in considerazione  i problemi dei cittadini ma anche le esigenze turistiche e agricole.

Per riuscire a capire meglio il Regolamento la prima domanda che dobbiamo porci é “che cos’è il rumore?”

Igienisticamente, il rumore, viene comunemente identificato come  un “suono non desiderato”o come una “sensazione uditiva sgradevole e fastidiosa o intollerabile”; al riguardo l’ Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce il rumore come “suono non gradito”.

In questa definizione ,si noti, l’assenza di ogni concetto legato al livello sonoro assoluto, il quale sancirebbe il passaggio da suono a rumore.

Acustica1

L’art. 32 della Costituzione sancisce il diritto alla salute assicurando la salubrità ambientale attraverso l’ accettabilità del rumore, la quale viene garantita per mezzo di soglie limite.Per rappresentare il suono/rumore si usa la scala dB, la quale, non è un’unità di misura bensì un rapporto di grandezze, questo perchè l’ orecchio umano risponde in modo logaritmico;per capire meglio questo concetto è necessario comprendere che l’ unità di dB non è una misura lineare e quindi , per esempio, due tosaerbe in funzione, la cui rumorosità è di circa 60 dB ognuna , non corrispondono a 120 dB ma circa 63 dB.

Quindi l’ obiettivo del nuovo Regolamento è :

  • Confermare l’ impianto relativo ai limiti posti dalla normativa per le attività rumorose permanenti.
  • Recepimento delle indicazioni della Giunta Provinciale in materia di deroga alle manifestazioni rumorose.
  • Adeguata informativa per le attività rumorose nei cantieri edili al vicinato.
  • Nuova disciplina di rilascio della deroga per le attività rumorose temporanee sia per i cantieri edili che per le manifestazioni musicali o intrattenimenti.

 

Acustica2

Il nuovo regolamento è visionabile sul sito Comunale e , in parte, nelle bacheche Comunali.

 

Lascia un’impronta. Due giorni di festa all’insegna della sostenibilità

di Cinzia Tartarotti

Si concluderà questo fine settimana il progetto pluriennale  promosso dal Tavolo delle Politiche Giovanili-Piano Giovani Laghi Valsugana, con la partecipazione dei ragazzi delle scuole medie, gli scout, giovani artisti, personale dell’AMNU, associazioni locali e le varie amministrazioni dei quattro comuni.

Venerdì 8 aprile 2016 l’Istituto Comprensivo di Levico Terme aprirà la mostra dei disegni dei ragazzi. Sabato 9 aprile invece, sarà la volta del Parco di Tenna alle ore 10.00 e del Parco della nostra Calceranica che alle ore 15:00 ospiteranno l’inaugurazione delle opere creative.

Per quel che attiene alla Nostra Impronta, il percorso ha visto l’adoperarsi di un nutrito gruppo di scout e liberi cittadini nella pulizia di alcune aree del paese, nella giornata ecologica di domenica 11 ottobre 2015.

Di questa esperienza di grande civiltà e dalle vicine azioni della progettualità dai ragazzi di Tenna e dell’Istituto Comprensivo, due artisti locali, Valentina Campregher e Gabriele Schmid hanno elaborato un bel ritratto, riproducendo il messaggio ambientale ed ecosostenibile su alcuni pannelli. Tali opere verranno quindi inaugurate sabato 09 aprile alle ore 15 presso il Parco Aoni.

Sempre in quest’occasione l’amministrazione ha pensato di proporre a tutta la cittadinanza un momento di confronto, libero ed informale per parlare del Parco Aoni, un salottino verde dalle mille potenzialità e forse troppo spesso dimenticato o peggio maltrattato. Si tratta di luogo circondato dalle opportunità sportive ed anche dalla tranquillità che non vorremmo turbare, ma certamente arricchire.

Se anche voi pensate che tutti noi possiamo fare di più per questo delizioso parco… non esitate! Vi aspettiamo sabato 09 aprile, dalle 15 per l’inaugurazione delle opere con l’animazione dell’associazione scout CNGEI ed a seguire per una chiacchierata comunitaria, che sarà arricchita anche dalla presenza dello SCAMBIO GIOCHI organizzato da alcune mamme.

finvolantinoImmagine