SORELLE MAGGIORI. DONNE CHE HANNO APERTO LA STRADA

Si terrà giovedì 2 MARZO 2017 ORE 20.30 presso il teatro S. Ermete di Calceranica al lago lo spettacolo-conferenza “SORELLE MAGGIORI. DONNE CHE HANNO APERTO LA STRADA” con Ornela Marcon e Federica Chiusole, in collaborazione con Sara Filippi e Rocco Serafini.

L’evento viene promosso nell’ambito del percorso formativo esperienziale “CHE GENERE DI STEREOTIPI” , ad iniziativa del Gruppo Interistituzionale, tavolo di lavoro permanente coordinato dal Servizio Socio Assistenziale della Comunità Alta Valsugana e Bersntol.

L’incontro ci porterà a conoscere da vicino alcune importantissime figure femminili:

Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, prima donna laureata al mondo (italiana)

Teresa Noce, una delle madri costituenti che portò la prima legge a tutela delle madri lavoratrici

Matilde Serao, prima donna direttrice di un giornale in Italia

Kathrine Switzer, prima donna a partecipare alla maratona di Boston

Franca Viola, prima donna italiana a rifiutare il matrimonio riparatore

Vi aspettiamo numerose/i! L’entrata è gratuita.

 

sorelle-maggiori

 

Annunci

CHE GENERI DI STEREOTIPI?

Partirà il 16 marzo a Levico Terme un PERCORSO FORMATIVO ESPERIENZIALE PER APPROFONDIRE LA QUESTIONE DELLE RELAZIONI DI GENERE NELL’EDUCAZIONE DI BAMBINE E BAMBINI. Quattro incontri itineranti sul territorio condotti dalla dott.ssa Nadia Dalla Costa e dalla dott.ssa Chiara Paoli.

L’iniziativa è promossa dal  Gruppo Interistituzionale tavolo di lavoro permanente coordinato dal Servizio Socio Assistenziale della Comunità Alta Valsugana e Bersntol e composto da rappresentanti dai Comuni di Levico Terme, Caldonazzo, Calceranica al Lago e Tenna, dallo Spazio Giovani Zona Laghi (APPM), dalle Istituzioni scolastiche del territorio, dall’Associazione Tennattiva, dall’Associazione Levico…in famiglia e da alcuni rappresentanti dei genitori.

Il percorso prevede 4 incontri di 2 ore ciascuno con momenti di seminario tradizionale in cui ai partecipanti verranno forniti alcuni concetti base per orientarsi nel dibattito sulle differenze di genere e con momenti di forum/confronto per discutere in maniera guidata a partire dalle proprie esperienze ed opinioni.

La partecipazione alle serate è gratuita

Per informazioni, Tel. 0461 51960

 

fotointeristituzionale

PERGNENT , CONDIVISIONE, RIUSO, DONO

ECCO UN BELLISSIMO CONTRIBUTO DA ELISABETTA GREMES SULL’ESPERIENZA DEL PERGNÈNT, REALTÀ ATTIVA SUL VICINO ALTOPIANO CHE POTREBBE REALIZZARSI ANCHE A CALCERANICA AL LAGO. QUALCUNO HA UNO SPAZIO DA METTERE A DISPOSIZIONE GRATUITAMENTE?

 

Ho pensato molto alle parole da utilizzare nel descrivervi quest’idea. Sono passati come una sfilata di concetti da sviluppare parole come: crisi economica, ecologia, riciclo… Ma quello che più sento di voler trasmettere sono il senso di appartenenza, di condivisione, di valore che solo noi possiamo decidere di dare alle nostre vite. Poi, come spesso accade, un libro trova per te le parole:

(tratto da “LA CIVILTÀ DEL RIUSO” di Guido Viale – edizioni Laterza)

“(…) usato come nuovo, usato perché ecologico, usato perché non posso farne altrimenti, usato perché mi ricorda qualcosa o qualcuno: le cose hanno una vita che ci riguarda da vicino. Molto più di quanto crediamo. Potrebbero essere loro il fulcro della civiltà del terzo millennio. Non facciamo mai caso che in albergo, al ristorante, al bar, al cinema; dormiamo tra lenzuola, mangiamo in piatti usati centinaia di volte, ci mettiamo in bocca posate che altri hanno già utilizzato, ci accomodiamo su sedie e poltrone che hanno sostenuto molti altri corpi. L’appartamento dove viviamo, se non é di nuova costruzione, é già stato usato da molte altre famiglie. Le città che frequentiamo sono già state utilizzate per centinaia o migliaia di anni. L’intero pianeta é stato ed é condiviso da miliardi di persone. (…) il riuso ha potenzialità nascoste: perché le cose che scartiamo ogni giorno sono tantissime e perché il recupero conviene sia a chi cede che a chi acquisisce, riduce il prelievo di materie prime e la produzione di rifiuti, promuove la condivisione e commistione di gusti e stili di vita.
Promuovere il riuso si può fare in breve tempo e con poche risorse.”

Ed é con poche risorse che nasce il nostro progetto:
Pergnènt è una realtà dove imparare ad esercitare il riciclo, il riuso di abiti- accessori -scarpe- giocattoli e libri. È un luogo di condivisione e scambio.
Il funzionamento é semplice: l’attrezzatura e il vestiario da 0 a 10 anni é in prestito gratuito (prendi quello che ti serve e restituisci quando puoi, unici due vincoli lo smaltire in modo corretto eventuali oggetti logori o rotti e, se qualcuno di essi rappresenta affettivamente un ricordo importante, renderlo proprio).
Vestiario adulto, scarpe, accessori, giocattoli e libri sono in dono.

Organizziamo laboratori mensili gratuiti dove condividere saperi:  ognuno può offrire ed apprendere nuove competenze.

PerGnènt si propone di essere anche luogo dove esercitare amore incondizionato, per definizione sganciato da denaro, ruolo e giudizio ed é davvero emozionante trovare riscontro anche in questo nelle/dalle persone che lo frequentano.
Va tenuto presente quanto possa essere difficile comprenderne lo scopo per chi si trova in difficoltà o viene da vissuti e realtà di povertà, proprio per questo sentiamo l’esigenza di ribadire che Pergnènt non è un progetto Sociale ma Educativo. Non abbiamo strumenti per sostenere particolari bisogni  o per sostituirci ad enti che si occupano di welfare… ma siamo pronti e lieti di proporci come luogo di  ulteriore integrazione nel tessuto della comunità.

É prevista un’iscrizione, totalmente gratuita; chiediamo la fotocopia della carta d’identità e rilasciamo una tessera. Questa rappresenta la condivisione del progetto e un’assunzione di responsabilità che porta le persone a diventare parte del PerGnènt.

La nostra pagina Facebook é https://www.facebook.com/pergnent/

Alcide De Gasperi e il Trentino

degasperi

“Ci sono molti che nella politica fanno solo una piccola escursione,

altri che la considerano come un accessorio di secondaria importanza.

Ma per me, fin da ragazzo, è stata la mia missione.”

A. De Gasperi

Per conoscere un grande personaggio del nostro territorio e della storia dell’Italia, vi invitiamo all’incontro “Alcide De Gasperi e il Trentino”.

L’appuntamento è per venerdì 10 febbraio ’17 ore 20.30 presso il teatro S.Ermete di Calceranica.

L’incontro è organizzato dalla Corale Polifonica di Calceranica, il Comune e la Biblioteca Intercomunale di Calceranica, con la collaborazione dell’Associazione Anziani di Calceranica al lago.

Pierluigi Pizzitola ci parlerà di questo grande personaggio, mentre Roberta Chiettini modererà e animerà la serata con la lettura di alcuni brani.