Rassegna Teatro Ragazzi

Secondo appuntamento della Rassegna Teatro Ragazzi, giunta alla sua tredicesima edizione e curata dalla Filodrammatica S. Ermete.

Domenica 17 dicembre arriveranno i giovani attori della “Filogamar” di Cognola con “La scuola dei cattivi”.

L’appuntamento è per  le 16:30 in Teatro. Non mancate!

FESTA PER SUOR MARIA MARTINELLI – 16 e 17 dicembre

Manifestazione dedicata all’impegno della nostra concittadina Suor Maria Martinelli nell’Ospedale in Sud Sudan a cura degli Amici di Maria, che in questi anni si sono prodigati con le consuete luganeghe benefiche alla Vigilia di Natale.

Si tratta di un gruppo spontaneo che ha sentito di impegnarsi per sostenere il lavoro di Suor Maria. In questa occasione anche le associazioni paesane saranno in prima linea.

Vi aspettiamo sabato 16 dicembre dalle 16:00 e domenica 17 per il pranzo:  panini, luganeghe allegria e tanto altro..

 

INTERVENTO 19 – LAVORI SOCIALMENTE UTILI 2018 – APERTE LE DOMANDE

OPPORTUNITÀ DI OCCUPAZIONE A TEMPO DETERMINATO NEI PROGETTI PER L’ACCOMPAGNAMENTO ALLA OCCUPABILITÀ ATTRAVERSO LAVORI SOCIALMENTE UTILI (Intervento 19)

I lavoratori interessati ad una occupazione temporanea con avvio nell’anno 2018, in progetti per l’accompagnamento alla occupabilità attraverso lavori socialmente utili (Intervento 19), promossi da Enti locali e dalle APSP, devono recarsi presso i Centri per l’Impiego dal 15 novembre 2017 al 10 dicembre 2018, per compilare l’apposito modulo di domanda.

Requisiti richiesti:

  • domicilio e residenza da almeno tre anni in provincia di Trento oppure iscrizione all’AIRE da almeno tre anni da parte di emigrati trentini;
  • appartenenza ad una delle categorie sottoelencate:
    • disoccupati da più di 12 mesi, con più di 45 anni;
    • disoccupati invalidi ai sensi della legge n. 68/99;
    • disoccupati, con più di 25 anni, in difficoltà occupazionale in quanto soggetti a processi di emarginazione sociale o portatori di handicap fisici, psichici o sensoriali segnalati dai servizi sociali e/o sanitari. Rientrano fra i soggetti beneficiari di cui alla presente lettera anche le donne segnalate quali vittime di violenza.

Pertanto, i lavoratori che abbiano i requisiti previsti e desiderino essere coinvolti nell’Intervento 19, devono presentarsi presso il Centro per l’Impiego di competenza dal 15 novembre 2017 al 10 dicembre 2018.

I requisiti soggettivi richiesti devono essere posseduti sia all’atto della presentazione della domanda che all’atto dell’assunzione.

Entro il 25 gennaio 2018 le liste, suddivise per Centro per l’Impiego, sono approvate dall’Agenzia del Lavoro ed inoltrate ai Comuni, alle Comunità di Valle, ai Servizi Sociali e Sanitari ed alle APSP.Si precisa che coloro che non presenteranno domanda dal 15 novembre 2017 al 10 gennaio 2018 non potranno beneficiare del diritto di precedenza di assunzione, in quanto la priorità di impiego spetta agli iscritti in questa prima lista. Per i ritardatari ci potrà essere la possibilità di iscrizione entro il mese di marzo e tale lista verrà approvata entro il mese successivo.In casi di urgenza per la copertura di posti resisi vacanti a seguito di dimissioni, licenziamento od altro e a fronte del completo esaurimento (per avvenuta assunzione o rifiuto) delle liste approvate, l’Agenzia del Lavoro può procedere all’inserimento di nuovi lavoratori in qualsiasi momento dell’anno.

Per eventuali ulteriori informazioni, si prega di contattare le signore Poletti Antonella o Casal Marialaura ai numeri telefonici 0461-496061 o 0461-496069, oppure la segreteria al numero telefonico 0461-496107.

Azzurra dei ciliegi

L’appuntamento è per sabato  16 dicembre alle ore 18:15 presso il punto di lettura di Calceranica al Lago.

Lui è uno scrittore emergente, musicista, cantastorie e generoso amico della nostra comunità.

Abbiamo il privilegio di ospitare una tappa di questo viaggio tra sogno e realtà, con Stefano Mosele e il suo libro Azzurra dei Ciliegi .

La conversazione con l’autore sarà impreziosita da musica di Francesco Ghilardi e letture di Rossana Giannitelli.

Non mancate!

«Quante volte aveva perso la strada inseguendo sentieri immaginari fatti di note alla ricerca di un sasso amico con cui confidarsi? Pensò, per la prima volta, alla gravità della situazione. Alle parole mai dette, agli abbracci trattenuti, ai sorrisi nascosti. All’istante che cambia una vita, al vuoto che l’ansia divora dall’interno. Pensò a quando giocavano insieme, fratello e sorella, alle storie che lei si inventava, al rapporto idilliaco che aveva con il nonno e che lui in certe occasioni aveva invidiato. Pensò ai ciliegi e a quella volta in cui lei, con candida euforia e il vestitino verde macchiato di erba e polpa di ciliegie mature, gli rivelò che da grande sarebbe diventata il folletto di quegli alberi che tanto amava.»

Ospitalità diffusa, raccogliamo le adesioni

Stiamo raccogliendo le adesioni per il progetto Ospitalità diffusa a Calceranica al Lago: per farci trovare preparati come ricettività e servizi ad accogliere i turisti. Chi ha una casa vuota a Calceranica al Lago e vuole affittarla online – anche per brevi periodi, non solo d’estate – può mettersi in contatto con CBS (scrivere a calceranica@cbs.tn.it o chiamare il 342 6818317).

Quali sono i prossimi passi? Fissiamo le date per i sopralluoghi, veniamo a vedere la casa, raccogliamo i periodi di disponibilità all’affitto e capiamo quali competenze ci sono (tempo, conoscenza delle lingue, capacità informatiche) in modo da calibrare i servizi e gestirli al meglio. Se la casa è in buone condizioni e si può affittare subito, con il progetto Ospitalità diffusa vi aiutiamo a metterla online: fare le foto, descrivere la casa, gestire le prenotazioni. Se la casa ha bisogno di manutenzione, facciamo un sopralluogo, valutiamo i lavori da fare e l’opportunità di un finanziamento. La Cassa Rurale Alta Valsugana ha proposto un finanziamento ad hoc e sostiene il progetto.

Per aderire al progetto potete scrivere a calceranica@cbs.tn.it o chiamare il 342 6818317. Potete compilare un breve questionario online, senza impegno, e sarete ricontattati per un sopralluogo > https://goo.gl/forms/9LTOhlyr6tGR9tHw1

Quali strumenti mettiamo a disposizione con Ospitalità diffusa?

Dopo la presentazione del progetto, nella serata pubblica del 30 novembre a Calceranica al Lago abbiamo presentato alcuni strumenti: con referenti di Booking.com, Cassa Rurale Alta Valsugana e un fotografo professionista.

I referenti dell’area nord-est di Booking.com – Daria Rossetti e Daniele Carminati – hanno raccontato le opportunità di un mercato turistico in evoluzione con un focus sulle potenzialità della destinazione turistica di Calceranica al Lago. Mettere online una casa vacanza sui portali specializzati offre maggiore visibilità e permette di ampliare l’offerta sul territorio. Confrontando i dati delle prenotazioni negli hotel e in appartamento è chiaro il potenziale dell’ospitalità diffusa: le persone soggiornano volentieri in casa e organizzano la loro vacanza sul territorio. La durata del soggiorno è maggiore nei mesi di luglio e agosto, minore durante il resto dell’anno ma non ci sono periodi vuoti. Analizzando la tariffa media di hotel e appartamenti è possibile valutare a quanto affittare durante l’anno per mettere a valore la propria casa. Questa valutazione va fatta considerando anche la qualità dell’immobile. Le persone cercano una casa per le vacanze, valutano i prezzi, scelgono e lasciano una recensione sull’appartamento e sull’accoglienza. La qualità conta.

La Cassa Rurale Alta Valsugana – con Enrico Campregher, Giorgio Vergot, Paolo Piva – ha presentato le direttrici dell’impegno nel sociale a sostegno di molteplici iniziative promosse sul territorio da associazioni ed enti locali. La Cassa Rurale Alta Valsugana ha aderito al progetto Ospitalità diffusa condividendone gli obiettivi, riconoscendo il potenziale dell’ambito turistico Alta Valsugana e Bersntol, oltre che l’opportunità di valorizzare e riqualificare gli edifici esistenti anziché costruirne di nuovi. La proposta di finanziamento per la manutenzione degli immobili si sostanzia in un “mutuo Ospitalità diffusa“: chirografario, fino a 30.000 euro, max 5 anni, tasso fisso (IRS 5 anni (0.24%) + 1,90% per il mese di novembre 2017 pari al 2,14%). Le condizioni del finanziamento sono riservate a chi aderisce al progetto e ha una casa da affittare a Calceranica al Lago.

Il fotografo Matteo De Stefano ci ha fatto vedere come vengono presentati gli appartamenti online: raccontare una casa con le immagini, suscitare curiosità, mostrare gli interni e i dettagli. La differenza tra immagini amatoriali e fotografie professionali si vede nel ranking di visibilità dell’appartamento. Se una casa sembra brutta perché dovrei sceglierla per andarci in vacanza? Se metti poca cura nel descrivere la casa che proponi agli ospiti cosa posso aspettarmi dalla pulizia? Sembrano dettagli ma non sono. Chi aderisce al progetto Ospitalità diffusa può contare su un servizio gratuito per mettere online il proprio appartamento.

Obiettivo del progetto, promosso dal Comune di Calceranica al Lago con la Comunità Alta Valsugana e Bersntol, è migliorare il patrimonio immobiliare esistente, valorizzare il potenziale turistico di Calceranica al Lago e creare opportunità lavorative locali. Ospitalità diffusa è un’opportunità che può essere calibrata in base alle esigenze dei proprietari, tenendo conto delle loro possibilità gestionali, anche in termini di tempo, interesse e competenze.

 

Premiazione – Contest di Giornalismo Partecipativo

Si chiude il percorso Comunità e Narrazione – Contest di giornalismo partecipativo promosso da Tempora Onlus, che ci ha visti tra i partner.

12 incontri tematici ed un’esperienza online con vari enti locali e internazionali. Grande attesa per la premiazione finale che si terrà mercoledì 20 dicembre alle ore 19:30 presso il Centro per la Cooperazione Internazionale, in Vicolo S. Marco a Trento.

Papà in gioco – FESTA FINALE

Evento di chiusura del progetto “Papà in gioco”.
Sabato 16 dicembre dalle 15:30 alle 17:30 alla Sala Polivalente del Centro Giovani #Kairos di Pergine Valsugana (Via Amstetten, 11, 38057 Pergine Valsugana TN)

In questa particolare occasione verrà proiettato il video documentario realizzato da Cooperativa Sociale Relè e saranno premiati i papà più meritevoli che hanno preso parte al progetto.
Papà in gioco.jpg

Ospitalità diffusa

E’ partita sotto i migliori auspici la prima serata di presentazione del progetto promosso da questa Amministrazione sulla Ospitalità Diffusa con la start-up CBS.

Ad aprire la serata di venerdì 24 novembre diversi livelli istituzionali che hanno portato il proprio contributo sul tema, evidenziando il significativo potenziale del comparto turistico in Valsugana e le variabili concrete di sviluppo.

Francesco Gabbi e Sara Carneri di CBS hanno così illustrato le caratteristiche del progetto, il timing ed i dati del caso.

Prossimo appuntamento giovedì 30 novembre , sempre alle 20:15 presso il Teatro S. Ermete, alla scoperta dei primi passi

Nell’aspettarvi numerosi mettiamo in calce le slide presentate.

 

slide_calceranica_24_11_2017 (1)

Voucher Culturale

Il “Voucher culturale” è un progetto pilota che prevede l’assegnazione di un contributo a favore dei figli minorenni delle famiglie numerose e delle famiglie beneficiarie del reddito di garanzia,in possesso della Family Card, per la fruizione di servizi culturali (scuole musicali, teatri e cinema) fruibili nel corso di un anno su:

1) SCUOLE MUSICALI: per la frequenza alle scuole musicali il voucher è pari al 70% della quota di iscrizione.

2) TEATRI/CINEMA: per gli ingressi/abbonamenti ai teatri/cinema il voucher consiste in un carnet di un valore complessivo di 100 euro costituito da 25 tagliandi del valore unitario di 4,00 euro utilizzabili dal minore nel corso di un anno.

Per la domanda c’è tempo fino al 30 novembre 2017, presso il Centro Servizi Culturali S. Chiara

Per maggiori informazioni

http://www.trentinofamiglia.it/Attualita/Archivio-2017/Ottobre/Voucher-culturale-la-cultura-in-formato-famiglia