DES – Distretto Economico Solidale

E’ fissato per martedì 10 aprile 2018 alle ore 16:30 presso la Comunità di Valle Alta Valsugana e Bersntol a Pergine Valsugana, l’incontro informativo sul DES, Distretto Economico Solidale.

Il DES è un nuovo modo di fare impresa nella sinergia di attori, saperi, persone, imprese, con l’obiettivo di reinvestire il profitto in finalità sociali. La vocazione del nostro territorio richiama senz’altro il tema turistico e la produzione autoctona.

In occasione dell’incontro promosso dalla capo fila Comunità di Valle verrà presentato “aDESso” il nuovo prototipo di DES, realizzato nel corso del 2017 per promuovere il progetto.

 

 

Sportello Informa Famiglie a Calceranica al Lago, 5 appuntamenti

Nell’ottica di creare utilità ai cittadini ed alle loro famiglie, siamo a comunicare l’apertura dello Sportello Informa Famiglie anche sul nostro territorio.

L’iniziativa nasce dall’Amministrazione Comunale, Assessorato Distretto Famiglia, in collaborazione con l’Associazione culturale Levico… in Famiglia, nell’ambito di una prospettiva volta al benessere della famiglia ed alla diffusione delle informazioni inerenti le opportunità locali.

Come si attiva la Euregio Family Pass? Che tipo di agevolazioni sono presenti a beneficio delle famiglie? Cos’è il Distretto Famiglia Alta Valsugana e Bersntol? Quali opportunità per i più piccoli? Che servizi a livello locale? Ci sono dei bisogni particolari che animano le nostre famiglie? Queste ed altri possono essere i temi, ai quali si desidera dare riscontro e respiro.

Le aperture dello sportello, presso il piano terra dell’edificio comunale, sono previste per i seguenti giorni:

  • Martedì 17 aprile 2018 dalle 14:30 alle 16:30
  • Martedì 22 maggio 2018 dalle 14:30 alle 16:30
  • Martedì 04 settembre 2018 dalle 14:30 alle 16:30
  • Martedì 9 ottobre 2018 dalle 14:30 alle 16:30
  • Martedì 20 novembre 2018 dalle 14:30 alle 16:30

L’accesso è libero e gratuito.

Per maggiori informazioni:

Associazione Levico… in Famiglia

http://levicoinfamiglia.blogspot.it/

Telefono: 371 3915096
E-mail: informafamiglielevico@gmail.com
Facebook: /levicoinfamiglia

 

NATURALMENTE LAGO, TERZA EDIZIONE. Giocare, Scoprire, Esplorare.

Con la massima soddisfazione ed i migliori auspici siamo ad annunciare la terza edizione dell’asilo estivo a km 0, nato e sviluppato grazie alle grandi anime della nostra comunità e rivolto ai bambini ed alle bambine dai 3 ai 7 anni.

Dopo il grandissimo successo dei primi due anni, anche per il 2018 le forze in campo si sono unite per proporre un’estate all’insegna della scoperta del territorio, delle associazioni e delle diverse realtà locali.

In una ormai rodata partnership con la la cooperativa La Coccinella e gli Enti Gestori anche della vicina realtà di Caldonazzo,  vi invitiamo alla serata di presentazione del servizio.

L’appuntamento è per martedì 27 marzo 2018 presso la Sala Marchesoni di Caldonazzo, alle ore 20:30.

Le precedenti edizioni:

https://vivicalceranica.wordpress.com/2017/08/25/naturalmente-lago-2017-asilo-estivo-ottima-anche-la-seconda-in-doppietta/

https://vivicalceranica.wordpress.com/2016/05/04/attivita-estive-per-i-bambini-naturalmentelago/

 

 

Giovani. Incontriamoci giovedì 05 aprile 2018

Nell’accingerci a presentare a breve il nuovo assetto delle politiche giovanili con la presenza del servizio aggregativo giovanile territoriale curato da APPM Onlus , cogliamo l’occasione per porre una riflessione sul tema.

I tradizionali strumenti che l’ente comunale ha a disposizione per connettersi ai giovani sono e sono stati, a ben vedere, ricchi di competenze e potenzialità, ma di fatto possono sembrare poco impattanti sul nostro territorio. Partecipiamo da anni al Tavolo delle Politiche giovanili di Zona che offre lo spazio alle progettualità per e con i ragazzi e le ragazze. Ci siamo impegnati in piccole geometrie virtuose per generare talune esperienze, anche lavorative, in ambito culturale e sociale. Abbiamo prontamente aderito ad iniziative sovra-comunali di grande respiro. Ma non può bastare. Sono forse mancate le occasioni di incontro e prossimità in grado di valorizzare le risorse già messe in campo e ne sentiamo quindi una forte esigenza. Esigenza maturata in questi anni attraverso esperienze piccole, quasi silenziose, volte a non alterare e certamente a non precettare nessuno, ma sempre nella prospettiva di generare occasioni.

Non è forse ruolo di educatore o animatore quello dell’amministratore, ma la comunità tutta è chiamata ad accompagnare e forse più semplicemente ad esserci nella crescita delle nuove generazioni. Lo è senz’altro da un’etica ancora più ancestrale e naturale degli statuti.

Il desiderio che abbiamo è quindi quello di sempre, coinvolgere e farci coinvolgere, per costruire una storia comune.

Con APPM Onlus, la realtà che gestisce operativamente il CAG (Centro di Aggregazione Giovanile) e che è già da anni nostra principale valida interlocutrice e collaboratrice sul tema, abbiamo la possibilità di ampliare il ventaglio delle possibilità. La presenza di un servizio diffuso sul territorio ci permette di meglio capire, leggere, raccogliere ed intercettare uno spazio-tempo di realtà che è nell’oggi, nelle esigenze del quotidiano, nelle aspirazioni e passioni che animano i nostri giovani.

Per questo ci rivolgiamo direttamente a voi giovani cittadini di Calceranica al lago, invitandovi innanzi tutto ad una serata che si terrà giovedì 05 aprile 2018 alle ore 20:00 presso la nostra Biblioteca, alla presenza degli operatori di APPM Onlus.

La domanda che ci poniamo è decisamente come possiamo essere utili ed efficaci nel vostro personale percorso e progetto di vita come persone, studenti, lavoratori, musicisti, sportivi, cittadini… In questo preciso momento storico ove l’unica certezza è l’incertezza, le risorse più preziose in tasca ce le avete voi e sono l’energia e “tutta la vita davanti”, domani compreso.

Aiutiamoci a cercare insieme la via e le energie giuste per il domani. Il nostro auspicio è che vi sentiate di dire la vostra, fuori dai luoghi comuni e nella massima libertà.

È una chiamata alle armi… le armi della partecipazione, della scoperta e delle passioni.

Venite, la porta è sempre aperta! Sollecitateci, vogliamo sentire le vostre verità! Raccontateci di voi!

Nel frattempo vi proponiamo questo semplice sondaggio, rivolto ai giovani dai 15 ai 25 anni e, naturalmente , vi aspettiamo giovedì 05 aprile 2018 alle ore 20:00 (la lettera di invito è in viaggio)!

http://www.comune.calceranica.tn.it/Aree-tematiche/Area-tematica-dedicata-ai-Giovani/Sondaggio-per-i-giovani

Attivo anche sui nostri punti lettura MLOL -MEDIALIBRARYONLINE

La Biblioteca Intercomunale Calceranica al Lago-Caldonazzo-Tenna ha aderito al servizio volto a diffondere la fruizione della consultazione online.

MLOL è una piattaforma digitale con la più grande collezione di contenuti, dalla narrativa alle riviste, ai film ed ai giornali. Il prestito può essere così utilizzato sia in biblioteca che a casa, su computer, smartphone, tablet ed e-reader.

Per accedere ai contenuti di MLOL basta essere iscritti ad una biblioteca pubblica del Sistema Bibliotecario Trentino.

Chiedi informazioni presso le nostre biblioteche!!

A Imer si è parlato di OSPITALITA’ DIFFUSA

Successo di pubblico e testimonianze significative martedì 19 dicembre a Imer, in occasione del seminario promosso dal GAL Trentino Orientale sul tema dell’ospitalità diffusa.

A introdurre i lavori Roberto Pradei, Presidente della Comunità di Valle di Primiero e Sergio Scalet, Presidente del Consorzio BIM del Brenta, che ha sottolineato l’importanza di non lasciare nel cassetto le buone idee. Il direttore del GAL Trentino Orientale Marco Bassetto ha dato il via alla serata con la presentazione di 5 esperienze: due nel vicino bellunese, una in Val di Cembra, una in Primiero e una a Calceranica al Lago. A inquadrare il tema dell’ospitalità diffusa è stato presentato anche lo Studio di fattibilità preliminare “Sistema Alberghi Rurali – Bim Brenta”.

SISTEMA ALBERGHI RURALI – BIM BRENTA

Lo studio di fattibilità è stato presentato da Luca Lietti, di Agenda 21 Consulting. Si tratta di una ricerca che aveva l’obiettivo di fornire elementi utili a valutare l’opportunità di sostenere l’avvio di progetti pilota di ospitalità diffusa, sotto forma di start-up di impresa turistica, sul territorio del BIM del Brenta. Uno studio comparato che ha messo in evidenza potenzialità e criticità delle esperienze in corso nell’arco alpino, in un’ottica di sostenibilità nel lungo periodo. La mappatura ha riguardato l’individuazione di un inventario di hot spot turistici che caratterizzano il territorio in termini di attrattività turistica e capitale territoriale necessario allo sviluppo dell’offerta di turismo rurale. Alla luce delle esperienze mappate nell’area alpina centro orientale sono emerse buone pratiche di ospitalità diffusa e la definizione di indicatori che ne descrivono le caratteristiche specifiche. Lietti ha messo in evidenza specificità, punti di forza e di debolezza dei modelli avviati, tra cui Vacanze in Baita, l’Albergo Rurale e il Paese Albergo.

L’ALBERGO DIFFUSO DI FALLER, NEL BELLUNESE

Guido Trento ha poi presentato l’esperienza dell’Albergo Diffuso Faller, nel comune bellunese di Sovramonte, paese della mela prussiana. Tre gli elementi fondamentali per la riuscita dell’esperienza: un brand, un paese con peculiarità da valorizzare e persone che credono nell’iniziativa. Rilevante la caratteristica del fare comunità anche nella cura dei beni comuni. Nello specifico l’albergo diffuso è stato creato come una struttura ricettiva, composta da più alloggi indipendenti, situata nel centro del paese, con un’unica reception. L’organizzazione dell’albergo diffuso ha permesso di garantire servizi di qualità di tipo alberghiero aderendo anche al progetto della “carta qualità” del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi.

http://www.albergodiffusofaller.it

I BORGHI DELLA SCHIARA A BOLZANO BELLUNESE

Sull’esperienza di ospitalità diffusa “I Borghi della Schiara” di Bolzano Bellunese, Andrea Zinato ha messo in evidenza opportunità e limiti legati all’impianto normativo sugli “alberghi diffusi” della Regione Veneto, mentre Danilo Zanon, proprietario di una casa e aderente al progetto, ha sottolineato il senso e il valore dell’accoglienza come esperienza autentica.

http://iborghidellaschiara.it/

VIVIGRUMES E LE INIZIATIVE DEL COMUNE DI ALTAVALLE

Dal Comune di Altavalle, in Val di Cembra, la Vice Sindaco Vera Rossi ha presentato il percorso ViviGrumes gestito da una società a maggioranza pubblica (51%), che vede il 49% delle azioni in mano agli stessi cittadini. La relatrice ha illustrato i passaggi di questo prezioso percorso di valorizzazione del territorio, nato nel 2001 con la partecipazione ad un bando nazionale. ViviGrumes offre un’esperienza di turismo sostenibile per vivere la montagna a passo lento. Dopo la fusione dei comuni, in questa fase ViviGrumes sta sperimentando un’offerta di ospitalità diffusa che coinvolge i proprietari di seconde case.

http://www.vivigrumes.it/

IL PROGETTO TRACCE, IN PRIMIERO

Il progetto “Tracce” di Primiero è stato presentato da Andrea Simon e Giacomo Longo, dello Studio Mimeus, come una proposta ricettiva legata alla struttura dei masi sparsi sul territorio. La vacanza esperienziale ipotizzata fa leva sulla mobilità tra montagna e fondovalle, ed è calibrata sull’interesse dei visitatori.

OSPITALITA’ DIFFUSA A CALCERANICA AL LAGO

L’esperienza di ospitalità diffusa a Calceranica al Lago è stata presentata dalla vice sindaco Cinzia Tartarotti che ne ha sottolineato le premesse principali: un rilevante patrimonio immobiliare sottoutilizzato e una consolidata vocazione turistica del territorio. Il valore che si intende creare è naturalmente connesso all’attivazione di reciproche prossimità all’interno della comunità, in termini di competenze, opportunità e cura del bene comune. I consulenti di CBS, Francesco Gabbi e Sara Carneri, hanno raccontato il modello messo a punto a Calceranica evidenziandone l’impronta operativa. Un modello che fa leva sull’interesse reciproco e sulla capacità imprenditoriale: da un lato i proprietari di seconde case possono valorizzare i loro immobili, supportati da una struttura che li aiuta nella fase di avvio – con un sopralluogo per valutare eventuali interventi di manutenzione che possono essere sostenuti dalla Cassa Rurale Alta Valsugana – fino alla messa online degli appartamenti sui portali di offerta turistica e alla definizione del servizio di gestione dell’ospitalità (gestione portale, cambio biancheria, accoglienza degli ospiti). Dall’altro il paese stesso di Calceranica al Lago potrà beneficiare del circuito virtuoso di un turismo diffuso e di interventi di manutenzione degli immobili che aumentano la qualità dell’abitare.

A questo link alcuni  dettagli dell’iniziativa Ospitalità Diffusa a Calceranica al Lago: https://vivicalceranica.wordpress.com/2017/12/06/ospitalita-diffusa-raccogliamo-le-adesioni/

I materiali dell’incontro :

https://www.galtrentinorientale.it/online-i-materiali-dell-incontro-sull-ospitalit%C3%A0-diffusa/53-29/

 

Ospitalità Diffusa. Entra a far parte del Progetto!

C’è tempo fino al 20 gennaio 2018 per aderire al progetto!

Sono iniziati i sopralluoghi e l’iniziativa sta raccogliendo tanti interessamenti.

Chi ha una casa vuota a Calceranica al Lago e desidera affittarla online – anche per brevi periodi, non solo d’estate – può mettersi in contatto con CBS (scrivere a calceranica@cbs.tn.it o chiamare il 342 6818317).

A questo link alcuni  dettagli dell’iniziativa: https://vivicalceranica.wordpress.com/2017/12/06/ospitalita-diffusa-raccogliamo-le-adesioni/