spesa #STIAMOCIACCANTO #RESTIAMO A CASA

A Calceranica al Lago  sono aperti  questi esercizi :

Ortofrutta Donati – 0461 723440

Pane Latte Campregher

Edicola La Ciminiera

Farmacia Maistri e Girardi – DISPENSARIO FARMACEUTICO-  0461 723190

A livello provinciale è stata attivata l’iniziativa #Resta a casa, passo io”, rivolta alle persone fragili, anziane e malate, senza rete familiare e costrette in casa dall’emergenza Coronavirus. E’ attivo il numero gratuito 0461 495244, presso la Centrale Unica di Emergenza di via Pedrotti a Trento per necessità quali la spesa, i farmaci, l’ascolto. Le richieste saranno raccolte da personale qualificato e debitamente formato del Dipartimento Salute che risponderanno sette giorni su sette dalle 8 alle 20.

Resta-a-casa-passo-io_imagefullwide

Per restare sempre aggiornati

https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/CORONAVIRUS-Aggiornamenti-e-comunicazioni

#STIAMOCIACCANTO #RESTIAMOACASA LA COMUNITà AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

Buongiorno a Tutti Concittadini!

E’ un momento difficile e del tutto inconsueto, ma cerchiamo di essere e rimanere Comunità, come sempre …

Innanzi tutto un appello a Tutti, affinché ognuno STIA A CASA in linea con tutte le indicazioni date dalle Istituzioni, rispetto alle quali , in questo momento va la massima fiducia ed , al contempo, il massimo seguito.

In seconda battuta l’auspicio è che ognuno di noi possa avere e contare su una anche minima rete di contatti e che nessuno rimanga solo. E’ una responsabilità personale e collettiva. Se abbiamo la percezione che un nostro vicino/conoscente sia sprovvisto di questa minima rete, attiviamoci. Potete chiamare anche noi.

Riapriamo questo canale e riportiamo quando già pubblicato in modo più immediato in Facebook , nella speranza di portare presenza.

Ci stiamo interrogando (ognuno a casa sua, ma connessi) su come la Comunità può prendersi cura di sé anche a livello sociale ed affettivo. Come possiamo starci accanto, pur nella distanza?

Stanno nascendo tante iniziative interessanti anche sul web. Qui, nel possibile, lanciamo anche noi qualche stimolo a Voi Tutti, con l’intento di attivare famiglie e cittadini affinché ci si possa reciprocamente esprimere con un poco di prossimità.

E quindi, se avete voglia, tempo e idee.. Provate a far girare in questa dimensione virtuale che è la rete, dei messaggi, racconti, pensieri, disegni, video messaggi, canzoni.., in tutta sicurezza ( su questo sito, via mail, whatsapp, Fb.. telefonandovi..).

Come state passando questi giorni? C’è qualcuno che ha voglia di raccontare qualche vecchia storia di Calceranica al Lago ? C’è qualcuno che ha piacere di fare un concerto dal proprio balcone? Avete costruito delle maschere da super eroi per i vostri familiari?

Proviamo a socializzare per quanto possibile il vissuto di questo momento. Qualcuno ha già cominciato dando in qualche modo un bel conforto .

C’è sempre un modo per starsi accanto.. Troviamone insieme di nuovi, per la nostra Comunità!

Non potendolo fare con il proprio corpo e la propria energia.. Proviamo a farlo con le case.. Se vi va, appendete qualcosa su uno o più lati della vostra casa come fosse un filo rosso che lega Voi ai vostri vicini e i vostri vicini ai loro.. Una bandiera, un disegno, un abito… Qualcosa che sia significativo per Voi, che parta idealmente da casa vostra verso la Comunità… sulla linea dell’iniziativa Tutto andrà bene

#STIAMOCIACCANTO #RESTIAMOACASA #COMUNITA’ Comunque!

PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATI

https://www.ufficiostampa.provincia.tn.it/CORONAVIRUS-Aggiornamenti-e-comunicazioni

Approvato il Regolamento dei Beni Comuni

Nell’ultimo Consiglio Comunale è stato approvato il tanto atteso “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione dei beni comuni urbani”.

Il regolamento arriva come frutto di un percorso di riflessioni che hanno trovato in questo momento la giusta geometria di interessi e occasioni. Nello specifico apre ai cittadini attivi e alle formazioni sociali tutte la possibilità di contribuire alla cura, rigenerazione e gestione condivisa del bene comune. Il modello è in linea con quello nazionale proposto da Labsus e già approvato dal vicino Comune di Caldonazzo. L’occasione della progettualità intrapresa con Tempora Onlus, Comunità in Azione ha dato una spinta a quello che era un combinato di intenzione e attenzione di questa Amministrazione e che ora, rappresenta senz’altro un primo passo verso una politica del quotidiano sempre più condivisa. Riteniamo che nella valigia della partecipazione il regolamento possa rappresentare un fondamentale strumento di facilitazione e al tempo stesso di attivazione. L’intento è quello di allargare le opzioni per generare appartenenza e prossimità nel modo più costruttivo possibile, abilitando i cittadini a prendersi cura di ciò che sentono di poter migliorare, fermo restando le responsabilità del Comune nelle sue proprie competenze. Lo strumento base è il cd Patto di collaborazione, con cui Amministrazione e cittadino concordano obiettivi e modalità di azione, attivando un potenziale spazio di espressione della virtù civica in grado di superare la consueta complessità burocratica.

Da parte nostra, crediamo che stimolare alleanze e possibilità non possa che aprire ulteriormente a nuovi orizzonti di collaborazione su progetti in corso di una certa rilevanza. E’ un atto sincero, concreto ed ottimista che guarda al domani, facendo propria la premura di ieri. Nella consapevolezza che non si tratta di un’improvvisa bacchetta magica, assumiamo questo regolamento come un nuovo sguardo da mettere in circolo a favore di ciò che c’è e pare trascurato o migliorabile, sempre e comunque nell’interesse generale.

Responsabilità, reciprocità e rispetto a km 0 sono le questioni grosse su cui si ha in animo di lavorare, in linea con altre progettualità in corso (Bilancio del Bene Comune , Ospitalità Diffusa, Asilo Estivo…),   che vedono nell’accorciamento della filiera un avvicinamento emotivo delle persone al nostro prezioso territorio.

Vi teniamo aggiornati!

fare

 

 

 

Comunità in Azione

L’Amministrazione Comunale di Calceranica al Lago partecipa al progetto promosso dall’associazione Tempora Onlus Comunità in azione . L’iniziativa, orientata alla rigenerazione urbana e street art, è finanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e vedrà la presenza anche dei Comuni di Arco e Caldonazzo.

Lo spazio nella sua fisicità ri-diventa luogo e sede della comunità, delle sue competenze e attitudini in un’ottica di cittadinanza attiva. Alla base lo schema e i principici della sussidiarietà orizzontale, nella sua dimensione “relazionale”.

L’occasione che porta tale opportunità progettuale è quella di apprendere ed avvicinarsi al modello di amministrazione condivisa, rispetto a degli spazi particolari.

Per quanto riguarda Calceranica al Lago, ci si impegnerà sullo specifico sito del Sottopasso SP1, in questo momento interessato da lavori di bonifica e già oggetto di un precedente percorso della Scuola elementare. Questo spazio risulta tristemente maltrattato e pertanto poco utilizzato nella sua principale funzione pedonale.

Gli step del progetto saranno puntualmente comunicati e si invita fin d’ora la cittadinanza ad aprirsi a quelli che saranno dei workshop, artistici-esperienziali-comunitari.

Per approfondire è online il sito del progetto https://www.comunitainazione.eu/

IdeAzione – BANDO PIANO GIOVANI ZONA LAGHI VALSUGANA ANNO 2019.

Aperto il bando per la presentazione dei progetti nell’ambito delle Politiche Giovanili del territorio!

http://www.comunita.altavalsugana.tn.it/Aree-Tematiche/Socio-Assistenziale/Eventi-e-News/BANDO-PIANO-GIOVANI-ZONA-LAGHI-VALSUGANA-ANNO-2019

Il Piano Giovani è uno strumento per promuovere e valorizzare le iniziative a favore dei giovani nella fascia d’età 11-35 anni.

Dal 2019 il Tavolo si è dotato di un documento denominato Piano Strategico Giovani (PSG) che definisce le strategie territoriali, pianifica le priorità di intervento, gli obiettivi da raggiungere e definisce il budget sulla base del quale verranno selezionati e finanziati i progetti proposti. Il PSG, dopo un percorso partecipativo che ha coinvolto diverse realtà del territorio (dei tradizionali 4 Comuni partecipanti), definisce i temi prioritari per l’anno 2019:
• comunicazione, migliorare la comunicazione con il territorio,
• coinvolgimento e partecipazione, dei giovani ai processi decisionali, promuovendo
attività che contribuiscano a creare un circuito virtuoso tra i giovani e gli adulti
• aggregazione, stimolare l’aggregazione giovanile ed in generale delle comunità
• esperienze forti, proposte progettuali che diano la possibilità ai giovani di mettersi
in gioco in esperienze di vita significative per allargare il proprio orizzonte di conoscenze e di consapevolezze
• promuovere progetti che approfondiscano la tematica del bullismo e del cyberbullismo

Per quanto riguarda il bando 2019 , possono presentare progetti:
• associazioni, cooperative sociali, Istituti scolastici, organizzazioni non lucrative di
utilità sociale, Enti pubblici, parrocchie, fondazioni ed enti senza fini di lucro;
• gruppi informali di giovani e/o adulti costituitisi allo scopo (che dovranno tuttavia
far riferimento a un’associazione o ad altro soggetto con personalità giuridica).

Le schede potranno essere consegnate con due modalità:
• invio alla mail pianogiovanilaghi@comunita.altavalsugana.tn.it;
• consegna a mano all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) della Comunità Alta Valsugana e Bersntol, Piazza Gavazzi n. 4 Pergine Valsugana
-da lunedì a venerdì ore 8.00 – 12.00, il giovedì ore 14.30 – 16.30
entro e non oltre le ore 12.00 di venerdì 8 marzo 2019

Prima dell’invio ufficiale della scheda progetto, si consiglia di contattare il Referente tecnico organizzativo Silvia Bisello, per avere un confronto sul progetto

silvia.bisello@comunita.altavalsugana.tn.it
tel. 0461.519622 • cell. 328.6549009

Se avete una buona idea o semplicemente sentite il desiderio di mettervi in gioco, non perdere l’opportunità!

BANDO-PIANO-GIOVANI-ZONA-LAGHI-VALSUGANA-ANNO-2019_medium

 

RestART. Grazie ragazzi!

Si è svolto la scorsa settimana l’evento organizzato dai nostri giovani concittadini RestART.

Musica, cibo, libri, colori e persone. Un parco che sta uscendo dal suo anonimato ed un coraggioso gruppo di giovani che ha portato a termine un progetto a favore della comunità. Promotori e protagonisti i ragazzi del nascente gruppo giovanile, che con i loro 16-20 anni ci hanno dato una grande lezione di partecipazione. Diverse le attività proposte e ben integrate in un piccolo scenario “campestre” baciato dal sole.

Nel percorso di questi mesi con il CAG -APPM Onlus e la nostra Amministrazione, i giovani non hanno mollato di un cm, seppur nelle consuete difficoltà di stare ad un tavolo e nella, talvolta, frustrante incognita del possibile riscontro al loro fare. Ci sarà gente? Pioverà? Saranno tutti soddisfatti? Abbiamo pensato a tutto?

E’ stata una giornata magica..

Tutto sotto controllo, ruoli ben definiti e voglia di esserci. I ragazzi hanno gestito l’evento in modo esemplare e solo questo sarebbe degno di nota. Ma la cosa che più ci piace sottolineare è l’impegno che hanno saputo onorare fino all’ultimo . La manifestazione è stata solo una delle tappe del loro percorso, diventandone in qualche modo l’ultimo frutto esplicito.

Ci hanno messo la faccia e si sono tirati su le maniche, con le loro competenze-intelligenze e qualità di persone, pronti ad un flusso ignoto-sperato-immaginato-vulnerabile..

Quello spazio, sabato si è fatto luogo, di relazioni e crescita. Grazie a loro.

Nel privilegio di aver supportato questa meravigliosa onda, tra le note ed i colori che rimbalzavano da una parte all’altra del parco, ci abbiamo letto e visto tante dimensioni. Un dialogo tra le generazioni, il sostegno dalle famiglie, dalla comunità e da altre splendide realtà in divenire (NPL, M’Sounds..), la possibilità per l’istituzione di incontrare un target ben preciso di cittadini che ha dimostrato di poter portare valore e significati, oltre una festa-oltre un muro-oltre un palco ed anche, sicuramente, l’importanza di un soggetto come APPM in grado di farsi ponte e strada di potenzialità ed idee. In tutto questo percorso che prosegue da diversi mesi abbiamo cercato di metterci in ascolto e questa è stata un’esperienza formativa anche per noi. Uno speciale ringraziamento quindi agli educatori di APPM, Adriano-Elisa-Elena, compagni di viaggio e di speranza ed a Beatrice, che con competenza e freschezza ha seguito tutta la parte artistica del progetto.

La voglia di partecipare esiste e ne abbiamo scoperto un frangente preziosissimo, inedito e creativo.

La creatività è stata proprio una chiave importante in questa fase. Una creatività autentica, intimamente semplice eppure così generativa, educata, messa a disposizione del bene comune, per creare un momento di socialità e sistemare la maltrattata facciata inferiore di un edificio frequentato da tanti.

Ai protagonisti dell’evento, quindi, in particolare Viviana-Valentina-Federico-Annalisa-Thomas-Valentina-Nadia, i migliori complimenti ed un grandissimo GRAZIE! L’auspicio è che possa essere solo il felice inizio di un nuovo modo di sentire e vivere la nostra Calceranica al Lago.

Che la fiducia, l’entusiasmo e la passione possano essere uno dei risultati di questo primo grande successo a testimonianza ed ispirazione di tutti .. “perché le idee sono come le stelle che non le spengono i temporali”.