IdeAzione – BANDO PIANO GIOVANI ZONA LAGHI VALSUGANA ANNO 2019.

Aperto il bando per la presentazione dei progetti nell’ambito delle Politiche Giovanili del territorio!

http://www.comunita.altavalsugana.tn.it/Aree-Tematiche/Socio-Assistenziale/Eventi-e-News/BANDO-PIANO-GIOVANI-ZONA-LAGHI-VALSUGANA-ANNO-2019

Il Piano Giovani è uno strumento per promuovere e valorizzare le iniziative a favore dei giovani nella fascia d’età 11-35 anni.

Dal 2019 il Tavolo si è dotato di un documento denominato Piano Strategico Giovani (PSG) che definisce le strategie territoriali, pianifica le priorità di intervento, gli obiettivi da raggiungere e definisce il budget sulla base del quale verranno selezionati e finanziati i progetti proposti. Il PSG, dopo un percorso partecipativo che ha coinvolto diverse realtà del territorio (dei tradizionali 4 Comuni partecipanti), definisce i temi prioritari per l’anno 2019:
• comunicazione, migliorare la comunicazione con il territorio,
• coinvolgimento e partecipazione, dei giovani ai processi decisionali, promuovendo
attività che contribuiscano a creare un circuito virtuoso tra i giovani e gli adulti
• aggregazione, stimolare l’aggregazione giovanile ed in generale delle comunità
• esperienze forti, proposte progettuali che diano la possibilità ai giovani di mettersi
in gioco in esperienze di vita significative per allargare il proprio orizzonte di conoscenze e di consapevolezze
• promuovere progetti che approfondiscano la tematica del bullismo e del cyberbullismo

Per quanto riguarda il bando 2019 , possono presentare progetti:
• associazioni, cooperative sociali, Istituti scolastici, organizzazioni non lucrative di
utilità sociale, Enti pubblici, parrocchie, fondazioni ed enti senza fini di lucro;
• gruppi informali di giovani e/o adulti costituitisi allo scopo (che dovranno tuttavia
far riferimento a un’associazione o ad altro soggetto con personalità giuridica).

Le schede potranno essere consegnate con due modalità:
• invio alla mail pianogiovanilaghi@comunita.altavalsugana.tn.it;
• consegna a mano all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) della Comunità Alta Valsugana e Bersntol, Piazza Gavazzi n. 4 Pergine Valsugana
-da lunedì a venerdì ore 8.00 – 12.00, il giovedì ore 14.30 – 16.30
entro e non oltre le ore 12.00 di venerdì 8 marzo 2019

Prima dell’invio ufficiale della scheda progetto, si consiglia di contattare il Referente tecnico organizzativo Silvia Bisello, per avere un confronto sul progetto

silvia.bisello@comunita.altavalsugana.tn.it
tel. 0461.519622 • cell. 328.6549009

Se avete una buona idea o semplicemente sentite il desiderio di mettervi in gioco, non perdere l’opportunità!

BANDO-PIANO-GIOVANI-ZONA-LAGHI-VALSUGANA-ANNO-2019_medium

 

Annunci

Puliamo il Mondo – Edizione 2018

Anche Calceranica al Lago aderisce alla 26esima edizione di Puliamo il Mondo promossa da LEGAMBIENTE.
Quest’anno la campagna sarà dedicata al tema dell’abbattimento delle barriere e dei pregiudizi, in un’iniziativa che intende tenere insieme chi vuole salvare l’ambiente, le città e le periferie dai rifiuti e dal degrado e chi cerca di ricostruire ogni giorno relazioni di comunità e dialogo.

Un pomeriggio di cittadinanza attiva, con dei piccoli gesti di impegno civile, insieme agli attentissimi alunni ed insegnanti della Scuola Primaria di Calceranica al Lago.

L’appuntamento è per venerdì 28 settembre, alle ore 13:30 in Piazza Municipio.

Vi aspettiamo numerosi !

Un mondo migliore passa da un impegno collettivo!

base_banner_SITO_PIM_copy

 

Giovani, nuova linfa alla Comunità

E’ con immensa gioia che condividiamo le parole di Federico Ferrari, Arianna  Fontanari ed i giovani del neonato gruppo, che annunciano il ritorno in acqua del mitico Dragone .
Con l’occasione ricordiamo che nel corso della Festa di Mezza Estate, promossa la scorsa settimana dal Corpo dei VVF, i ragazzi  hanno curato tutta la parte musicale, in collaborazione con Movin’Sounds e APPM Onlus.
A tutti loro, i migliori auguri di esperienze e soddisfazioni, che possano essere le più significative di sempre!
IL DRAGO DEL CALCEDONIA TORNA IN ACQUA
un’iniziativa di giovani e tra giovani apre nuove prospettive alla squadra di Dragon Boat di Calceranica al Lago
Il riflesso del sole sul lago, l’acqua fresca tra le mani e l’incessante battito del tamburo: uno sport tipico del nostro territorio, il Dragon Boat, che si pratica sin dal 1994 sui laghi del Trentino. Per primo quello di Caldonazzo, che ha visto crescere numerosissime squadre nel corso dell’ultimo ventennio. Paniza Pirat, Pergine Tchen Tchen, Borgo e Dragon Tenna sono alcuni dei nomi più famosi, ma tra di loro un posto in prima linea lo ha occupato fino al 2014  il Calcedonia, il team di Calceranica al Lago, che, pur avendo continuato a competere nella categoria Baby fino alla stagione 2016, ha dovuto chiudere i battenti nel 2017 per carenza di iscrizioni anche tra i piccoli.
Ma cos’è cambiato quest’anno? L’iniziativa di ricostruire la squadra è partita dal nuovo gruppo giovani del paese, che, in collaborazione col CAG Alta Valsugana, ha pubblicizzato l’idea, supportata dal Direttivo dell’Associazione e dall’Amministrazione Comunale.
Martedì scorso il “drago” del Calcedonia è tornato in acqua: a bordo un equipaggio molto eterogeneo: ragazze e ragazzi dai 9 ai 20 anni (ancora da separare in squadra “baby” e squadra “open”), alcuni più esperti e numerosi neofiti. Grazie all’allenatore Nicola Gremes i ragazzi nuovi hanno imparato i rudimenti di questo sport: le prime pagaiate non sono state facili, ma alla fine proprio Nicola non ha risparmiato i complimenti e la soddisfazione di rivedere l’equipaggio di nuovo “all’attacco”.
Nonostante le buone prospettive però c’è ancora molto da fare: organizzare un team di 22 persone diventa sempre più difficile e il problema della carenza di iscrizioni non tocca solo il Calcedonia.
Ogni anno almeno una squadra è costretta a rinunciare alle gare e per questo vi invitiamo a mettervi in gioco entrando a far parte di una delle tante associazioni di Dragon Boat sparse sul nostro territorio: non si tratta solo di sudore e attività fisica ma soprattutto di tenere in vita un senso di comunità un tempo ampiamente diffuso nei piccoli paesi trentini.
Per info: calcedoniadrago@gmail.com
Foto da Ci(3)

Bilancio del Bene Comune, una nuova prospettiva

Mercoledì 30 maggio 2018 presso il Teatro S. Ermete presenteremo il progetto di Bilancio del Bene Comune.

A guidarci nell’esplorazione di questo strumento innovativo, Bernhard Oberrauch, Presidente della Federazione per l’Economia del Bene Comune in Italia, consulente ed auditor EBC, membro del tavolo internazionale degli Enti locali EBC, competente per il sistema Audit in Italia.

Il Bilancio del Bene Comune è un’analisi della situazione reale dell’operato del Comune nelle dinamiche e relazioni con tutti i portatori di interesse, dai cittadini al personale, dai fornitori ai finanziatori, dal tessuto economico al contesto sociale nel suo complesso. Il monitoraggio dell’azione amministrativa avviene attraverso delle specifiche chiavi di lettura e standard: dignità dell’essere umano, solidarietà, eco-sostenibilità, equità sociale, co-gestione democratica e trasparenza.

Si tratta di una prima lettura che è punto di partenza verso il miglioramento della sofisticata e preziosa macchina comunale e nella connessione dell’Istituzione con la Comunità tutta. E’ un’occasione di pregio per stare con la massima consapevolezza in un processo di apprendimento continuo, in piena condivisione con le vicine Amministrazioni di Caldonazzo e Tenna, co-protagoniste della riflessione in corso,

Nell’ideale di prossimità, crediamo che uno strumento di questo tipo possa darci la misura dei punti di forza e di debolezza del fare quotidiano e senz’altro ci invita a tenere alta l’attenzione sull’impatto dell’azione amministrativa, anche nella creazione di valore sociale.

L’auspicio è che in questo percorso sentiate di partecipare tutti Voi.

Venite, dite la Vostra, portate il Vostro punto di vista e ciò che vi sta a cuore, aiutateci a correggere il tiro, perché Calceranica e la sua storia siamo Tutti Noi, anche adesso. L’obiettivo, ancora una volta, è la cura di uno Spazio Comune inclusivo, competente, vivace, accogliente e, nondimeno, sostenibile anche per i cittadini di domani.

Vi aspettiamo!

Maggior informazioni sull’Economia del Bene Comune si trovano sul sito www.febc.eu